01 aprile 2021 |

“U pisci d’ovu”, piatto gustoso e nutriente della cucina “povera”

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Ingredienti

  • Il termine “pisci d’ovu”
  • in dialetto siciliano
  • come è facilmente intuibile
  • significa  “pesce d’uovo”. Il nome trae in inganno
  • perché
  • in realtà
  • in questa pietanza il pesce non è affatto presente
  • esattamente come nella pasta con le sarde a mare. Si tratta
  • infatti
  • di una frittata dalla particolare forma arrotolata
  • una sorta di omelette
  •  per dirla alla […]

  • Il termine “pisci d’ovu” , in dialetto siciliano, come è facilmente intuibile, significa  “pesce d’uovo”.
  • Il nome trae in inganno, perché, in realtà, in questa pietanza il pesce non è affatto presente, esattamente come nella pasta con le sarde a mare.
  • Si tratta, infatti, di una frittata dalla particolare forma arrotolata, una sorta di omelette, per dirla alla francese, che ricorda vagamente quella oblunga di un pesce da cui mutua il nome.

Sono tanti i piatti della tradizione siciliana che strizzano l’occhio ad ingredienti da cui mutuano il nome e, in molti casi, anche le sembianze, pur essendo  preparati con prodotti completamente diversi. U pisci r’ovu ne è un esempio.

La leggenda racconta che questo piatto venisse preparato dalle mogli dei pescatori quando i mariti tornavano a mani vuote dalla pescata mattutina e dicevano loro “oggi pisci r’ovu!”. Anche se si tratta di un piatto che dell’ingrediente “assente” non ha alcun sentore, vi assicuriamo che ha un sapore davvero gustoso dovuto alla felice combinazione degli ingredienti  con cui è preparato. Di seguito,  riportiamo una gustosa ricetta, che, se volete, potete  arricchire con la salsa di pomodoro.

Pisci r’ovu

Ingredienti per 4 persone

 

Per l’impasto
4 uova (preferibilmente di galline allevate all’aria aperta)
50 gr di pecorino grattugiato
150 gr di pangrattato
due spicchi di aglio
prezzemolo
olio extravergine d’oliva
sale e pepe q.b.

In una ciotola sbattete le uova, incorporate il sale, il pepe, l’aglio, il formaggio grattugiato, il pangrattato e, in ultimo,  il prezzemolo. Mettete sul fuoco medio la padella con 4 cucchiai d’olio e quando sfrigola versatevi dentro il composto. Appena la parte a contatto con il calore comincerà ad indurirsi sollevate la padella e  fate scivolare il composto crudo verso il suo fondo iniziando  ad avvolgere il primo lembo di frittata. Tirate la parte cotta e già arrotolata verso la parte alta della padella ripetete l’operazione fino a che tutto il composto sarà cotto e arrotolato. Al termine il rotolo avrà la forma di un pesce. Se lo vorrete, potrete condire con una salsa di pomodoro preparata con la cipolla e il basilico.

Potrebbe interessarti anche