18 maggio 2018 |

Spaghetti al cartoccio con palamita e melanzane

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
4 persone
40 minuti
Facile

Ingredienti

  • 350 gr di spaghetti
  • 1 fetta di palamita da 300 gr circa
  • una decina di volgole (facoltativo)
  • 2 melanzane
  • 15 pomodorini Pachino
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe
  • peperoncino fresco

La palamita è un pesce azzurro del Mediterraneo comune nei mari della Sicilia e consumato moltissimo a Messina (dove viene chiamato “o pisantuni”, pesantone). Spesso si cucina insieme alle melanzane, anch’esse pietra miliare della cucina sicula. Con questo abbinamento, e con la cottura “al cartoccio”, il gusto dolciastro della palamita viene riccamente insaportito da tutti gli altri ingredienti e il piatto diventa davvero succulento! Vediamo la ricetta degli spaghetti al cartoccio con palamita e melanzane.

Preparazione

  1. Lavate le melanzane e tagliatele a cubetti. Sistematele in uno scolapasta, cospargendole di sale e copritele con un piatto, su cui andrà appoggiato un peso: questo servirà a strizzarle dalla loro acqua di vegetazione e renderle più asciutte per la frittura
  2. Trascorsa una mezz’ora, togliete il piatto, sciacquate le melanzane per eliminare il sale easciugatele bene
  3. Friggete le melanzane a cubetti in olio ben caldo e fate scolare via l’olio in eccesso su carta assorbente
  4. In una grande pentola antiaderente mettete l’olio extravergine d’oliva e fate poi rosolare un po’ gli spicchi d’aglio ed il peperoncino
  5. Aggiungete ora i pomodorini che avrete tagliato a metà e aggiustate di sale
  6. Lasciate cuocere tutto a fuoco basso con il coperchio per 10 minuti schiacciando i pomodorini per farli cuocere meglio. Se desiderate togliete gli spicchi di aglio per non ritrovarli nella pasta
  7. Aggiungete ora le melanzane e proseguite la cottura per altri 10 minuti.
  8. Nel frattempo pulite la palamita: eliminate la pelle, le cartilagini e le lische del pesce.
  9. Sciacquate, asciugate e tagliate a dadini grossolani
  10. Rosolate i dadini di pesce in una padella con olio, muovendoli delicatamente per non sfaldarli, sfumateli con vino bianco, e quando sarà avaporata la parte alcolica aggiustate di sale e aggiungete le vongole pulite
  11. Aggiungete adesso la palamita e le vongole al sugo di melanzane e cuocete tutto assieme per altri 10 minuti. Se il sughetto è troppo denso allungate con un po’ di acqua o brodo
  12. A cottura quasi ultimata, spegnete il fuoco e cospargete con prezzemolo tritato e pepe
  13. Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolate circa 5 minuti prima del previsto (molto al dente), unitela al sugo e saltatela in padella
  14. Preriscaldate il forno a 180°C
  15. In un ampia teglia fate tanti quadrati di carta alluminio quante sono le porzioni e mettete in ogni cartoccio di alluminio gli spaghetti con il condimento. Aggiungete a piacere altro pepe, prezzemolo e richiudete bene
  16. Infornate i cartocci e fateli rosolare altri 15 minuti
  17. Sfornate, aprite i cartocci per far evaporare e servitene ognuno su un piatto.

Potrebbe interessarti anche