23 marzo 2021 |

Busiate alla trapanese, il primo preferito da Saverio Lamanna in “Makari”

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Ingredienti

  • E’ iniziata lo scorso 15 marzo la mini-serie  televisiva in quattro puntate che  si svolge in luoghi di rara bellezza
  • tra tipicità gastronomiche locali e indagini a caccia di assassini il tutto condito in salsa comica e melò. La fiction con protagonista Claudio Gioè
  • in onda su Rai 1
  •  è  ambientata a Makari
  • il borgo trapanese che […]

  • E’ iniziata lo scorso 15 marzo la mini-serie  televisiva in quattro puntate che  si svolge in luoghi di rara bellezza, tra tipicità gastronomiche locali e indagini a caccia di assassini il tutto condito in salsa comica e melò.
  • La fiction con protagonista Claudio Gioè ,in onda su Rai 1, è  ambientata a Makari, il borgo trapanese che dà il nome alla serie tv che ci porta nella Sicilia occidentale mostrando alcuni luoghi iconici come la Tonnara di Scopello e la cittadina di Castellammare del Golfo.
  • Il golfo di Makari o Macari ha incantato il pubblico perchè risponde perfettamente al desiderio, vivo mai come in questo momento, di “visitare”, almeno con la mente, luoghi belli in cui il tempo sembra essersi fermato. 
  • Tra i motivi del successo di questa serie ci sono, sicuramente anche i piatti della cucina siciliana che incantano il palato con profumi e sapori unici nel suo genere tra cui le busiate alla trapanese di cui vi proponiamo, di seguito,  la ricetta. 

 

Busiate alla trapanese

Come primo piatto tipico della Sicilia, la pasta con le sarde e la  pasta ‘ncasciata  sono tra le più note. Ma le  Busiate alla trapanese sono una ricetta siciliana tanto facile quanto deliziosa.

 

Ingredienti

  • Pasta 600 g di Busiate trapanesi originali
  • 500 g di Pomodori da salsa
  • Basilico
  • Aglio a spicchi
  • 6 Mandorle
  • 40 g Pecorino
  • 100 g Olio di oliva extravergine q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  1. Pestate insieme l’aglio, il basilico e le mandorle ed aggiungete un filo di olio
  2. Versate in un vasetto di vetro e mescolate, unendo anche un po’ di pecorino grattugiato
  3. Mettete i pomodori in acqua calda per qualche minuto, poi pelateli, privateli dei semi, spezzettateli e passateli nel mortaio
  4. Aggiungeteli agli altri ingredienti, aggiustando di sale, pepe e altro olio
  5. Cuocete la pasta in acqua salata, scolatela al dente e mescolatela al sugo
  6. Servite.

Potrebbe interessarti anche