18 aprile 2018 |

Ricetta tofu e patate all’orientale

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
4 persone
40 minuti
Facile

Ingredienti

  • 4 patate grandi
  • 180 gr di tofu fresco naturale
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 2 cucchiai di mix masala
  • 1 bicchiere di acqua o brodo vegetale
  • Olio extravergine d'oliva
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 ciuffo di erba cipollina


Guarda anche:

Di questa ricetta con il tofu e patate che assorbono tutto il sapore dalle spezie del mix masala, gli amanti dei sapori e degli odori orientali si innamoreranno, ma probabilmente, non saranno gli unici! Ecco come prepararla.

Procedimento

  1. Lavate le patate e mettetele a bollire in una pentola con acqua. Quando saranno cotte lasciatele raffreddare e sbucciatele
  2. In una casseruola antiaderente mettete l’olio d’oliva, accendete la fiamma e iniziate a farlo scaldare
  3. Aggiungete ora, tenendo la fiamma bassa, i cucchiai di masala insieme al bicchiere di acqua o di brodo e iniziate a mescolare per far sciogliere le spezie
  4. Unite il concentrato di pomodoro e, sempre a fuoco medio, continuate a mescolare
  5. Tagliate a cubetti le patate lesse e il tofu fresco naturale e mettetelo nella casseruola
  6. Fate saltare gli ingredienti nel masala a fiamma vivace. Le patate inizieranno a sfaldarsi creando una gustosa cremina
  7. Tritate il prezzemolo e l’erba cipollina fresche e cospargete il tofu e le patate, mescolate e spegnete la fiamma
  8. Servite questa ricetta di tofu e patate all’orientale ancora bollente e, come vuole la tradizione indiana, con un accompagnamento di riso basmati, scegliendo tra le varietà del basmati bianco, basmati integrale, brown basmati e wild basmati.

Se non avete la masala… usate il curry!

La masala, infatti, ha un sapore simile al curry che altro non è che la “traduzione” proprio della masala, composta da un mix di 14 spezie: alloro, zenzero, noce moscata, cumino, aglio, curcuma, senape, cannella, coriandolo, finocchio, sesamo, cardamomo, pepe nero e, infine, peperoncino.

Leggi anche:

Potrebbe interessarti anche