19 marzo 2021 |

Le “zeppulelle e patat'”, sorelle “povere” delle classiche napoletane

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
4 persone
60 minuti
2

Ingredienti

  • 300 grammi di patate
  • 300 grammi di farina
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 dado di lievito di birra
  • ½ bicchierino di liquore per dolce
  • un pizzico di sale
  • zucchero a velo e olio di semi per frittura.

  • Il 19 marzo, giorno in cui si festeggia San Giuseppe, mentre in Sicilia si assiste ad un tripudio di frittura di sfince   ripiene di ricotta, in  Campania si preparano le altrettanto golose  zeppole ripiene di crema gialla e amarene sciroppate.
  • Tuttavia, poiché, in passato, non tutti potevano permettersi un dolce così opulento  le abili donne napoletane ne inventarono una versione più economica, ma altrettanto golosa.
  • Si tratta delle zeppullelle e patat’  base di patate e il “condimento” è dato da una generosa spolverata di zucchero semolato finale che si attaccherà  all’impasto appena uscito dall’olio bollente formando un unicum dal sapore irresistibile. Di seguito la ricetta per prepararle in casa.

Le zeppole di patate sono molto leggere e soffici e piacciono tantissimo ai bambini. Ecco come si preparano.

Zeppole di patate

 

Ingredienti

  • 500 gr. di farina
  • 4 uova di galline allevate all’aria aperta
  • 500 ml di latte(vegetale)
  • 60 gr. di margarina vegetale
  • 500 gr. di patate
  • 2 cubetti di lievito di birra
  • 3 cucchiai di zucchero semolato
  • la scorza di un limone grattugiata
  • olio di semi di girasole

Cuocete le patate, sbucciatele e schiacciatele. Mettete la farina a fontana e unitevi le patate schiacciate, le uova, la margarina, lo zucchero, la scorza di limone e, infine, il lievito sciolto nel latte tiepido. Lavorate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Fare tanti “cordoni” da cui ricaverete le zeppole a forma di “e ” minuscola. Lasciatele lievitare per circa un’ora fino a quando saranno raddoppiate di volume. A questo punto friggetele in olio bollente. Scolatele su carta assorbente e passatele ancora calde da entrambi i lati.

 

Potrebbe interessarti anche